s_edited.jpg

Profilo

Giulia Dionisi 

Psicoterapeuta / Psicoanalisi / Psicologa 

Psicologa a indirizzo clinico, Psicoterapeuta Psicoanalitica. Specializzazione conseguita presso la Scuola di Psicoterapia Psicoanalitica di Ravenna con 70/70 e lode. 

Ha ricoperto l’incarico regionale di referente SeP, Servizio Psicosociale, per Croce Rossa Marche e avuto un ruolo all’interno del tavolo Nazionale di CRI SeP dal 2016 al 2020. Si è occupata di coordinare lo staff di Psicologi e Operatori Psicosociali CRI e lavorare operativamente durante varie emergenze territoriali tra cui l’evento sisma, la tragedia di Corinaldo, il Covid-19, il supporto al personale sanitario e le emergenze quotidiane. Ha partecipato attivamente ai lavori dei tavoli sanitari, tra cui il GORES ( gruppo operativo regionale per le emergenze sanitarie).

Ha svolto e svolge attività clinica presso enti pubblici e privatamente presso il proprio studio. 

E' stata maturata un’esperienza geriatrica durante il suo percorso lavorativo. Ha acquisito un’esperienza come didatta formatrice presso Croce Rossa Marche. Tutt’ora è attiva nel territorio Osimano con incontri di informazione e sensibilizzazione su varie tematiche in collaborazione con associazioni culturali del luogo.

Attualmente pratica attività clinica con percorsi a lungo termine presso il proprio studio privato ed è impegnata in progettualità per Croce Rossa Italiana.

Opera attraverso Colloqui Clinici, Sostegno Psicologico e Psicoterapia Psicoanalitica. Si occupa delle condizioni e degli stati di sofferenza e malessere allo scopo di prendersene cura con mezzi psicologici per facilitare e sostenere il benessere e lo sviluppo emotivo e relazionale delle persone. L'obiettivo di una terapia è quello di rendere consapevoli alcuni aspetti di come si funziona e di sostenere la persona in momenti critici. Lo psicoterapeuta non dà soluzioni, collabora con il paziente per recuperare frammenti di vita a cui poter ridare un senso con il fine di mobilitare consapevolezze interiori. Ci si può trovare in momenti di difficoltà nel proprio percorso di vita dovuti a disagi di varia natura, lutti o eventi traumatici: richiedendo aiuto si attiva la parte più forte di sè.

MY APPROACH

Metodo di lavoro : Psicoanalitico

Il metodo Psicoanalitico è l’unico che consente di accedere agli strati più profondi della psiche. Non sono previste “interviste” ma il paziente è libero di dire ( e non dire) ciò che vuole. La Psicoanalisi non crede che i sintomi siano frutto del caso ma che essi vogliono esprimere messaggi precisi e attraverso la comprensione degli stessi promuove l’accettazione di sè e va a cercare di tollerare quello che accade rispetto ai propri vissuti. La profondità del lavoro conduce verso cambiamenti profondi e stabili nel tempo.

“ L'analista mira ad aiutare il paziente ad accettare, alla fine del processo analitico, quegli aspetti di desiderio infantile che hanno suscitato dolorosi conflitti e che sono diventati una minaccia nel corso del suo sviluppo. [ … ] scopo analitico fondamentale è di condurre il paziente a “diventare” amico di quegli aspetti precedentemente inaccettabili.

J. Sandler (1984)

knhk (1).jpeg